Efficienza Energetica

Efficienza Energetica

Tea Servizi è in grado di sviluppare soluzioni per il risparmio energetico e l’efficienza energetica per soggetti pubblici e privati, offrendo servizi di consulenza, diagnosi, analisi e pianificazione energetica, progettazione e coordinamento nella realizzazione degli interventi di efficientamento.

Ci occupiamo di risparmio ed efficienza energetica a 360 gradi, studiando, proponendo e realizzando:

  • Analisi di fattibilità e progetti per il risparmio energetico e contestuale quantificazione dei risparmi ottenuti ai fini dell’emissione dei Titoli di Efficienza Energetica in collaborazione con il GSE (Gestore dei Servizi Energetici);

  • Coordinamento delle attività con aziende clienti ed installatori per l’installazione, la realizzazione e la gestione dei progetti di risparmio energetico;

  • Analisi economico-energetiche su edifici e strutture;

  • Ricerca e sviluppo di materiali e componenti ad alta efficienza energetica, in collaborazione diretta con le aziende del settore;

  • Studi di fattibilità e progettazione di sistemi per la produzione di energia da fonti rinnovabili;

  • Supporto e gestione dei rapporti con i mercati dell’energia.

 

La presenza di professionisti qualificati ed esperti in varie discipline, tra cui due EGE certificati (Esperti in Gestione dell’Energia) ci permette di offrire un servizio completo che va dalla consulenza legale a quella finanziaria, dalla progettazione tecnica all’individuazione della forma d’incentivazione più idonea al contesto, di cui curiamo l’intero iter amministrativo.

 

RECUPERO TEE

Cosa sono i certificati bianchi?

 

I Certificati Bianchi, anche noti come “Titoli di Efficienza Energetica” (TEE), sono titoli negoziabili che certificano il conseguimento di risparmi energetici negli usi finali di energia attraverso interventi e progetti di incremento dell’efficienza energetica.

Il sistema dei certificati bianchi è stato introdotto nella legislazione italiana dai decreti ministeriali del 20/07/2004 ed è tutt’oggi in continua evoluzione (successivamente aggiornato con il DM 28/11/2012 e recentemente modificato con il DM 11 gennaio 2017).

Il meccanismo prevede che i distributori di energia elettrica e di gas naturale raggiungano annualmente determinati obiettivi quantitativi di risparmio di energia primaria, espressi in Tonnellate Equivalenti di Petrolio risparmiate (TEP). Un Certificato equivale al risparmio di una tonnellata equivalente di petrolio (TEP). Le aziende distributrici di energia elettrica e gas possono assolvere al proprio obbligo realizzando progetti di efficienza energetica che diano diritto ai certificati bianchi oppure acquistando i TEE da altri soggetti sul mercato dei Titoli di Efficienza Energetica organizzato dal GME.

Progetti di efficienza energetica

 

I progetti di efficienza energetica ammissibili al meccanismo sono progetti che non sono stati ancora realizzati e che sono in grado di generare risparmi energetici addizionali, ovvero maggiori rispetto a quelli conseguibili dal sistema tecnologico assunto come punto di riferimento (baseline).

Per un elenco (non esaustivo) dei progetti ammessi al meccanismo fare riferimento alla Tabella 1 nell'Allegato 2 al D.M. 11/01/2017. E’ possibile inoltre presentare un progetto non riconducibile alle tipologie tabellate per il quale il GSE ne valuta l’ammissibilità ai sensi del decreto e sottopone le risultanze dell’istruttoria al Ministero dello sviluppo economico per l’approvazione.

Esistono due metodologie di valutazione dei risparmi:

  1. Progetti a consuntivo (PC): il risparmio è conseguito attraverso la realizzazione del progetto di efficienza energetica, tramite una misurazione puntuale delle grandezze caratteristiche, sia ex ante sia post intervento. Sulla base della misurazione, sono certificati i risparmi di energia primaria, in conformità al PC e al programma di misura, approvato dal GSE. quota di risparmio addizionale non inferiore a 10 TEP nel corso dei primi 12 mesi del periodo di monitoraggio

  2. Progetti standardizzati (PS) il risparmio è conseguito attraverso la realizzazione del progetto di efficienza energetica per cui sia dimostrata la ripetitività dell’intervento in contesti simili e la non convenienza economica del costo relativo all’installazione di misuratori dedicati ai singoli interventi, a fronte del valore economico indicativo dei Certificati Bianchi ottenibili. quota di risparmio addizionale non inferiore a 5 TEP nel corso dei primi 12 mesi del periodo di monitoraggio

Tea servizi e i Certificati Bianchi

 

Dal 2011 ad oggi Tea Servizi ha presentato numerose richieste (sia con metodo standardizzato che a consuntivo) a certificazione dei risparmi conseguiti presso i propri clienti, ricevendo da parte del GSE l’accredito dei Certificati Bianchi.

TEA Servizi, in qualità di ESCo certificata secondo la norma UNI CEI 11352, gestisce direttamente tutte le pratiche per l’ottenimento dei Certificati Bianchi, dall’analisi preliminare di fattibilità degli interventi, alla presentazione delle Richieste sul portale GSE fino all’ottenimento dei TEE e alla relativa vendita su piattaforma GME o tramite accordi bilaterali con soggetti obbligati.

TEE per cogenerazione ad alto rendimento (CAR)

 

Un'unità di cogenerazione è definita ad alto rendimento (CAR) se il valore del risparmio di energia primaria (PES) che ne consegue è almeno del 10% oppure, nel caso di unità di micro-cogenerazione (< 50 kWe) o piccola cogenerazione (< 1 MWe), se assume un qualunque valore positivo.

Il GSE provvede annualmente al riconoscimento a consuntivo del funzionamento CAR per un periodo di 10 anni solari, a decorrere dal primo gennaio dell’anno successivo all’entrata in esercizio e, per le unità di cogenerazione che lo richiedono, al successivo riconoscimento del numero di Certificati Bianchi cui hanno diritto.

TEA Servizi gestisce tutte le pratiche presso il GSE per la qualifica CAR degli impianti di cogenerazione e per la successiva richiesta di Certificati Bianchi.